Archives for posts with tag: UK music scene

Super Apes new single cover_easy

Dopo una lunga pausa di meditazione artistica, il duo dub-punk londinese (ma di origine italiana) dei Super Apes apre le porte a un nuovo membro, Ivan Colella alla batteria, e a inedite sonorità. Se il nuovo singolo DiscoShame, infatti, si affaccia con curiosità felina su una electro-disco dalle esagerate sfumature trash-kitsch che riporta alla mente la Germania in bilico tra Est e Ovest, il B-side, Here Lies Bob Dylan, non fa che confermare l’eclettica tradizione avviata da Diego Pratiffi e Davide Simonetti che, resistendo a mode e persone, difende l’idea di un’anarchia sonora degna dei Clash e di Nina Hagen. Che le muse custodiscano il cammino dei Super Apes!

Image

PERCHÉ BOY JUMPS SHIP: Frizzanti quel tanto da suonare un pizzico “californiani” pur venendo dal nord dell’Inghilterra. I Boy Jumps Ship allungano la loro ombra sul panorama indie d’oltremanica e si apprestano, con l’ardore di nuovi crociati, a passare lo stretto braccio di mare per arrivare sul continente con tutta la loro carica di massive rock. Un sound diretto e graffiante dalla spiccata coralità ma al tempo stesso capace di mantenere una profonda affezione per la melodia – ecco rispuntare con piacere la California – spinge questo EP d’esordio a una forma musicale che per stessa ammissione del quartetto di Newcastle Upon Tyne ama prendere con un gioioso atteggiamento “un po’ qua e un po’ là”. L’ispirazione è solo l’inizio, il risultato è ben altra (e più entusiasmante) cosa.

BOY JUMPS SHIP, Lovers & Fighters EP, Rude Records 2014

http://www.boyjumpsship.co.uk

https://www.facebook.com/boyjumpsshipmusic

http://www.ruderecorz.com

http://www.kerrang.com/16384/boy-jumps-ship-release-new-single-still-alive

Image

PERCHÉ FABRIZIO CAMMARATA & PAOLO FUSCHI: Fabrizio Cammarata e Paolo Fuschi scelgono di allestire una succulenta “soul food dinner” a cui, però, decidono di non fare mancare un paio di portate dal sapore decisamente più folk-rock. Grazie soprattutto a un’ottima visione ritmica d’insieme, il risultato è, per la gioia del palato dei commensali-ascoltatori, un bilanciano pasto sonoro che, senza scadere in forme scontate di apologia sonora, sa citare con eleganza e gusto la genialità errante di Cody Chesnutt ma anche Brendan Benson e, per le atmosfere di più intimamente conviviali, il surf-folk di Jack Johnson.

FABRIZIO CAMMARATA & PAOLO FUSCHI, Skint and Golden, 800A Records/Audioglobe 2014

http://www.fabriziocammarata.com

http://www.paolofuschi.com

https://www.facebook.com/fabriziocammarata

https://www.facebook.com/paolofuschi1

http://www.800a.it