Archives for posts with tag: trip-rock

Image

PERCHÉ I SUPER APES: Fresco d’esordio e pronto a infestare con il suo lacerante e lacerto sound (un mix di post-punk, dub e noise rock) le rive del Tamigi, il duo londinese (per scelta) Super Apes con il singolo Church of Apes promette di rinverdire gli sgangherati echi metallici di Maxinquaye. Suonare è e, soprattutto, rimane un costante esercizio di interpretazione e de-costruzione della realtà.

SUPER APES, Church of Apes (single), 2013

http://www.facebook.com/ChurchOfApes

Image

PERCHÉ GLI YUMMA-RE: Un disco di “trip-rock” – lasciamo per una volta da parte il consueto “hop” – che si prefigge di raccontare l’Italia con le sue contraddizioni e i suoi dolori ma senza necessariamente salire in cattedra. Nonostante una dolce vena malinconica, la band campana guarda alla gioiosa rabbia dei Clash. Alla portata di tutti e ideale per la colonna sonora di un film di Verdone.

YUMMA-RE, Sing Sing, Monochrome Records/Tippin the Velvet/Libellula Music 2013

http://www.facebook.com/yummare

http://www.libellulamusic.it