Archives for posts with tag: Subsonica

Eva's Milk

PERCHÉ GLI EVA’S MILK: Provate ad immaginare i Subsonica immersi in una rarefatta atmosfera spaghetti western. Aggiungete quindi all’amalgama sonoro risultante un pizzico di mood psichedelico e di post-grunge dal gusto ostentato ed avrete un’esatta posizione degli Eva’s Milk sul mappamondo. Il trio di Novara dimostra di non avere paura di esplorare i valichi di confine e di scivolare verso nuove terre sonore dove alla libertà di saggiare nuove forme si accompagna la voglia di preservare “il vecchio” in quanto fondamenta storica. Nonostante questa delicata operazione – il rischio di scindersi e perdersi nelle pieghe del tempo è evidente – gli Eva’s Milk illustrano una nuova modalità di vita nel mainstream: senza appartenere al passato ma nemmeno al futuro Andrea Zanolli, Paolo Contribunale e Lorenzo Stangalini abbracciano incondizionatamente il presente restituendo ossigeno a una musica soffocata dai numeri e dai rigidi schemi catodici.

EVA’S MILK, Eva’s Milk, Fuego Records/Zebralution

https://it-it.facebook.com/evasmilk

http://www.fuego.de

Image

PERCHÉ I VELVET: Un sound cosciente che strizza più di un occhio alle sonorità degli anni Novanta trovando, senza, però, perdere virilità, una nuova e naturale forma a un contenuto per lo più già noto, il rock. I riferimenti in Italia e all’estero sono molteplici: a partire dai Subsonica per finire con i camaleontici Kasabian, la band che forse più di tutte le altre sembra avere guidato questo ennesimo cambio di pelle del quartetto capitolino. Un esempio perfetto dell’eclettico mimetismo dei Velvet è Scrivimi quello che fai, brano 3.0 impreziosito dalla tromba di Fabrizio Bosso (questa volta in stile Terence Blanchard), in cui presentimenti di electro-dance contaminano l’originaria matrice in direzione di una concezione assolutamente plastica della musica.

VELVET, Storie, Cosecomuni 20124

https://it-it.facebook.com/velvetcosecomuni

https://it-it.facebook.com/cosecomuni.recording.studio

Image

PERCHÉ ZUCCA VELENO: Artista del nuovo millennio, il pugliese Beppe Calvi sembra cavarsela egregiamente sia nel più classico contesto del cantautore sia in situazioni dove l’approccio tradizionale, quello tipicamente acustico, vince la sfida con l’azzardo di un pop elettrico e elettrizzato (per intenderci qualcosa di molto vicino ai Subsonica). Si potrebbe dare per scontato il passaggio, ma non lo è affatto: solo, grazie a una spiccata vena eclettica, le canzoni riescono a mantenere una precisa identità melodica e a risolversi in ritornelli orecchiabili davvero azzeccati. Alla produzione Simone Chivilò, già mente dei Radiofiera.

ZUCCA VELENO, Solo in questo stato, Heart Real Music Productions 2014

https://www.facebook.com/zuccaveleno

http://www.reverbnation.com/zuccaveleno

https://www.facebook.com/pages/Heart-Real-Music-Productions/191695427621168

http://www.meiweb.it/solo-in-questo-stato-e-il-primo-disco-di-zucca-veleno