Archives for posts with tag: Chuck Berry

Benjamin Booker_by Max Norton_easy

PERCHÉ BENJAMIN BOOKER: Un rock and roll che ha le sue radici più profonde in Chuck Berry incontra in un’incredibile esplosione di energia sonora i Beatles di Revolver, l’estro incompreso dei T-Rex, il Dylan più “trasandato” e il soul di Sam Cooke. Ne scaturisce una bolla di splendente passato in un presente grigio e dalle ancora più scure prospettive per il futuro. A Benjamin Booker, classe 1989, non manca certo il coraggio di aggiungere a questo già incredibile amalgama un gusto post-grunge/garage molto contemporaneo che lo avvicina per l’azzardo creativo – se lo ascolterete non potrete che condividere questa opinione – a Jack White. A ciò aggiungete una voce quel tanto rude & ruvida da suonare piacevolmente imperfetta e dimenticherete presto quanto ascoltato nell’ultimo anno solare. Concedete a questo giovane cantautore rock adottato da New Orleans un’occasione. Non ne rimarrete delusi.

BENJAMIN BOOKER, Benjamin Booker, Rough Trade 2014

http://www.benjaminbookermusic.com

https://www.facebook.com/benjaminbookerNOLA

http://www.roughtraderecords.com

Image

PERCHÉ I FUTURE PRIMITIVES: Il nome non lascia molti dubbi sul loro modus operandi. L’aggressivo approccio della band sudafricana suona quel tanto sgangherato da riaccendere la fiamma della scena psichedelica di Austin degli anni Sessanta. Pennellate di rock‘n’roll à la Chuck Berry scivolano verso gli inaspettati cantucci lisergici dei 13th Floor Elevators. Non mancano orecchiabili riferimenti al surf beat.

FUTURE PRIMITIVES, Into the Primitive, Voodoo Rhythm Records 2013

http://thefutureprimitives.tumblr.com

https://www.facebook.com/FuturePrimitives

http://thefutureprimitives.bandcamp.com/album/into-the-primitive

http://www.voodoorhythm.com