Archives for posts with tag: blues guitar

Joe 27_01

Joe 27_04

Ultimo appuntamento musical-culinario della rassegna Body & Soul. Gustare il blues con Joe Colombo. Il prossimo venerdì, 13 marzo, al teatro LabArca di Milano, il chitarrista elvetico promette di concludere la serie di quattro serate con una scintillante performance e qualche sorpresa per infiammare il pubblico milanese. Non perdete per nessun motivo l’occasione di smarrire la vostra anima metropolitana nelle pieghe affascinanti della migliore “musica del diavolo” proposta solo per voi da Joe Colombo. [foto: Matteo Ceschi]

Joe 27_06

Advertisements

27 February_easy

Arrivata al suo terzo appuntamento, la rassegna Body&Soul: Gustare il blues con Joe Colombo, il prossimo venerdì, 27 febbraio, ci porterà ad esplorare suoni e sapore del grande Sud. Dopo le tappe in Texas e a Chicago, il bluesman elvetico si offrirà di guidare gli spettatori nel “Muddy South” facendo risuonare sulle corde della sua fedele Dobro i classici di Bukka White, Son House, Mississippi Fred McDowell, Big Bill Boonzy, Robert Johnson e music . Immerso nelle piccanti e sensuali atmosfere musicali evocate da Colombo, il pubblico avrà anche l’occasione di gustare deliziose chicken wings accompagnata da una salsa barbecue artigianale.

Appuntamento imperdibile, al Teatro LabArca di Anna Bonel, via Marco D’Oggiono 1, Milano, alle 19:30. INGRESSO: 10 €. DEGUSTAZIONE (con obbligo di prenotazione): 5 €
INFO: labarcadiannabonel@gmail.com

http://joecolombomusic.net

http://www.labarcadiannabonel.it

Body&Soul DEFINITIVO_December 12, 2014_easy

Serata con ingresso libero (grazie alla collaborazione con il Consiglio di Zona 1 del Comune di Milano) al Teatro LabArca di Milano, per BODY & SOUL. Gustare il blues con Joe Colombo,  appuntamento musical-gastronimico a cura di Anna Bonel, Matteo Ceschi e Giacomo Bertazzoni che avrà come protagonista il bluesman elvetico Joe Colombo, già animatore nella stessa sede della fortunata rassegna Joe Colombo racconta il blues. Ad accompagnare la performance chitarristica, una degustazione (U.S. original chili + birra) al prezzo di 8 euro (con obbligo di prenotazione). Per INFO: labarcadiannabonel@gmail.com

Image

PERCHÉ RUDY ROTTA: Quasi a volere scoprire cinquant’anni dopo le carte della tenzone generazionale tra Beatles e Stones, Rudy Rotta riporta tutto il succo della British Invasion a una più semplice e fruibile questione di 12 bar notes. Per il bluesman piemontese, per i Fab Four e per Jagger & soci, d’altronde, la “musica del diavolo” è l’origine di tutto, la scintilla che ha acceso la miccia e ha fatto esplodere definitivamente il rock così come oggi noi lo conosciamo. Rotta per questo album tributo adotta e rielabora l’idea mashup, unendo con grande maestria quello che in principio nasceva come discograficamente slegato o addirittura opposto: così la mefistofelica Sympathy for the Devil sfuma e rinasce a nuova vita nell’arrembante Come Together. Un unico rimpianto per un disco solido e ben pensato, non assistere all’incontro tra Helter Skelter e Gimmie Shelter.

RUDY ROTTA, The Beatles vs. The Rolling Stones, Slang Music/IRD 2014

http://www.facebook.com/rudyrottaofficial

http://www.rudyrotta.com

http://www.slangmusic.com

http://www.blobagency.com