Archives for category: Sweden rock

Image

PERCHÉ I WAYFLOWER: L’ultimo singolo Over You, un bilanciato mix di Bangles, Foo Fighters e post-punk à la Yeah Yeah Yeahs, chiarisce definitivamente che il rock, e con esso anche il filone alternative, non è più un recinto per soli uomini. Liza Carlefred, cantante della band con base a Stoccolma, tuona, ruggisce per poi, divertita, passare a consolare i maschi alpha schiacciati tra lei e le barriere di recinzione. Supportata da un’ottima sezione ritmica e dall’agguerrita chitarra di Kaveh Nowroozi, la sua voce spicca il volo per rombare sulle teste degli Abba e dei KISS e rinverdire ancora una volta la supremazia della musica scandinava sul Vecchio Continente. Ascoltateli e, soprattuto, non contradditeli!

WAYFLOWER, Heroes, Record Union 2014

http://www.wayflower.net

https://www.facebook.com/Wayflower

https://www.recordunion.com

Advertisements

Image

PERCHÉ I REFUSED: Legati alla scena internazionale del rock engagé, la band svedese è maestra di un rock aggressivo (post-hardcore direbbero alcuni) e “situazionista” che non risparmia musicisti e ascoltatori. I Refused sanno portare sul palco un’incredibile carica d’adrenalina che non ha nulla da invidiare a V for Vendetta di Alan Moore. The Shape of Punk to Come, il loro granitico manifesto d’intenti.

REFUSED, The Shape of Punk to Come, Epitaph 1998

http://www.officialrefused.com

https://www.facebook.com/RefusedBand

http://www.epitaph.com