Archives for category: Middle East music

Image

PERCHÉ I NINOS DU BRASIL: Esperimento di electro-punk “carnevalesco” che nasconde un’anima esoterica dalle inaspettate nuance psichedeliche. Il nuovo lavoro del duo Vascellari-Fortuni spinge il ritmo verso confini sonori così labili e impercettibili alla discografia da cogliere nel pieno l’essenza stessa dell’estasi e della trance. I bpm crescono, rallentano e poi ripartono non lasciando scampo all’ascoltatore costretto per stare al passo con i Ninos a un esercizio aerobico degno dei migliori e più resistenti ironmen. Niente viene risparmiato in questa esaltante maratona, men che meno mani e percussioni. A voi la scelta del livello del volume!

NINOS DU BRASIL, Novos Mistérios, Hospital Production/La Tempesta Records/Lunatik 2014

https://it-it.facebook.com/NinosDuBrasil

http://hospitalproductions.net

http://www.latempesta.org

Image

PERCHÉ I BABA ZULA: La band del Bosforo, di cui fa parte anche l’eclettico musicista tedesco Alexander Hacke, spinge la sua curiosità oltre l’orizzonte fisico fino a scoprire nel mare dei Caraibi il genio dub di Mad Professor e la solidità ritmica di Sly & Robbie. Dall’incontro nasce una miscela sonora inebriante capace di ammaliare fin dalla prima nota. L’ideale proseguimento della colonna sonora di Crossing the Bridge.

BABA ZULA & MAD PROFESSOR, Duble oryantal, Doublemoon/RH Pozitif Müzik 2005

http://www.babazula.com

http://www.hacke.org

http://www.doublemoon.com.tr