Doc Indie-MEI DEF_easy

Se lo ricorda anche chi non l’ha vissuto in diretta quel goal di Fabio Capello che sbaragliò l’Inghilterra nel tempio di Wembley. Merito della saga nazionale-popolare di Fantozzi. Un momento di euforia che fece tornare a risplendere di nuova luce il tartassato spirito italiano. E di quello stesso orgoglio, scevro da forme di sterile nazionalismo, oggi possiamo tornare ad ammantarci. Merito della musica indipendente italiana.

Inghilterra-Italia-0-1-capello 1973

Se confrontiamo le prime tre posizioni della Top 10 dei singoli indie più ascoltati, il paragone appare impietoso. A decretare i vincitori della musical tenzone è Indie Music Like, l’ormai familiare chart compilata dal MEI/Audiocoop in collaborazione con i suoi numerosi partners. Di fronte alla freschezza delle proposte soul di Mario Venuti e del sorprendente rapper Ghemon, ai primi due posti, e del cantautore Dente, nulla possono i primi tre classificati d’oltremanica così come riportati con autorevolezza dalla madre di tutte le radio, il primo canale della BBC, sulla UK Top 30 Indie Singles Chart. Bisogna, infatti, dimenticarsi un improbabile calipso versione british e gli schiocchi motivi del duo tedesco (!!!) Milky Chance, a metà tra la musica d’ascensore e fiacche hit pop dance, per trovare qualcosa degno di essere inserito nella chart: un brano, l’ennesimo verrebbe da dire con un po’ di noia nella voce, degli Arctic Monkeys. E pensare che noi per natura siamo quasi sempre portati a guardare e magnificare il giardino del vicino. In particolare quella dei nostri neighbors anglofoni. Stavolta, però, come accadde in quel mitico novembre del 1973, il match è nostro. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. E, visto come stanno procedendo musicalmente le cose lassù nella “perfida Albione” – con ottimi prodotti che rimangono inspiegabilmente fuori dai radar della BBC – l’impresa potrebbe addirittura ripetersi! E il passivo di reti peggiorare, settimana dopo settimana, a tutto nostro vantaggio. Non volete credere ai numeri (riferiti alle classifiche dell’ultima settima di ottobre)? Date almeno retta al vostro DOC, da sempre indipendente e allergico per natura a ogni forma di autarchia!

SEGUI DOC INDIE ANCHE sul sito MEI/Audiocoop.