Image

PERCHÉ I CAROUSEL: Grintoso e decisamente sicuro di piacere, il quartetto di Pittsburgh, Pennsylvania, propone all’esordio un rock divertente e, aspetto da non dare mai per scontato, decisamente maturo. Un po’ Thin Lizzy, un po’ Mötorhead e un po’ Kiss, i Carousel trovano la giusta misura della loro musica nella lezione dei Diamond Head. Un bella cartolina dagli anni Settanta che ci ricorda che la musica è soprattutto divertimento.

CAROUSEL, Jeweler’s Daughter, Tee Pee Records 2013

http://carouselpgh.tumblr.com

https://www.facebook.com/pages/Carousel/220084014687656

http://carousel2.bandcamp.com

http://action-pr.com http://www.teepeerecords.com

Recensione su Musica & Dischi, novembre 2013
(http://www.musicaedischi.it)